Ricerca personalizzata

Archivio

10 gennaio 2017

Abi: Rendere noti debitori insolventi delle banche salvate

Rendere noti debitori insolventi delle banche salvate“Se le banche vengono salvate con i soldi pubblici è eticamente giusto che si conoscano i nomi dei primi 100 debitori”. Questo è la dichiarazione choc fatta da Antonio Patuelli, presidente dell’Abi. La proposta sta facendo molto discutere.

Antonello Soro, presidente dell’Autorità garante per la privacy, ha detto: “In relazione alle dichiarazioni del Presidente dell’Abi, che auspica la pubblicazione dei nomi dei debitori colpevoli, va anzitutto precisato che la maggior parte di essi, in quanto presumibilmente persone giuridiche, non gode più dal 2011 di alcuna tutela, almeno sotto il profilo privacy”. I cittadini chiedono che siano resi noti i nomi dei debitori insolventi delle banche salvate attraverso una norma di legge. In fondo sono i contribuenti a mettere in ordine i conti degli istituti di credito(vedi salva-risparmi).

Il sottosegretario all’Economia Pier Paolo Baretta si dice favorevole per fare chiarezza, pur spiegando che non è una proposta di facile attuazione. Il motivo? Un intervento legislativo agirebbe direttamente su una situazione di mercato e la cosa potrebbe creare più di un dubbio. Montepaschi di Siena è disponibile a fornire la lista dei principali debitori insolventi, ma al momento una serie di vincoli normativi non ne permettono la diffusione. Qualora venissero superati tali vincoli, che riguardano l’intero sistema bancario, l’istituto senese non avrebbe alcuna difficoltà a rendere nota la lista.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata