Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

25 agosto 2017

Il sindaco De Magistris ha trovato la sistemazione per i Rom di Scampia?

Luigi De MagistrisLo scorso luglio la Polizia municipale di Napoli ha posto sotto sequestro il “famoso” campo Rom tra Scampia e Mugnano. Il decreto è stato emesso dal Gip del tribunale di Napoli su richiesta della Procura della Repubblica.

L’occupazione abusiva delle tre aree sotto sequestro determina l’impossibilità di utilizzare le rampe di accesso e di uscita di una vasta zona dell’Asse Mediano, con disfunzioni per tutta la viabilità dell’area nord. In quel campo non esistono servizi igienici, diversi gli allacci abusivi alle rete elettrica, che sono stati distaccati. La Procura della Repubblica ha concesso un termine fino all’11 settembre 2017 prima di procedere allo sgombero coattivo del campo Rom, per consentire al Comune di Napoli di reperire idonee sistemazioni abitative per i soggetti destinatari dello sgombero. In quel campo attualmente vivono 290 persone di etnia Rom. Una domanda sorge spontanea: il sindaco Luigi De Magistris ha trovato una sistemazione per gli sgomberati? La lista DemA, che appoggia il sindaco, vuole tenere i Rom nel quartiere a nord di Napoli, ma la maggioranza dei cittadini vuole una “delocalizzazione” in un’altra zona della città.

Il motivo? Il campo Rom è “noto” per i continui roghi tossici che rendono l’aria irrespirabile, la quale provoca gravi conseguenze sulla salute dei residenti. Una dichiarazione di Eleonora de Majo(lista DemA) fa capire che il Comune non ha ancora trovato un luogo(lontano da Scampia) dove ospitare quelle persone. La consigliera comunale ha Ex circolo della Stampadichiarato: “Prima dell’inizio dell’estate sono iniziati i tavoli con la comunità di Cupa Perillo, le associazioni e gli assessori per trovare soluzioni alternative alle aree poste già adesso sotto sequestro e alla possibilità di uno sgombero che in questo caso è deciso e voluto assolutamente dalla prefettura”. C’è il rischio che lo sgombero del campo Rom di Scampia finisca in uno scontro con la polizia come accaduto ieri(24 agosto) a Roma nei giardini di piazza Indipendenza. Qualcuno ha proposto, in modo provocatorio, l’ex Circolo della Stampa(foto) di via Caracciolo come luogo per ospitare gli sgomberati. I Rom possono stare ovunque, non solo a Scampia.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata