Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

16 maggio 2014

Una battuta di Grillo su Dudù scatena il putiferio

Beppe GrilloMancano nove giorni alle elezioni Europee, poi finalmente tutto o quasi tornerà alla normalità. Questa campagna elettorale è una delle peggiori che io ricordi. Ci sono un comico professionista, un comico dilettante e un pregiudicato che si punzecchiano ogni giorno.

Dopo la battuta sui cessi di Silvio Berlusconi oggi(16 maggio) si parla di Dudù, l’odioso cane della fidanzatina del pregiudicato. Sul palco di Pavia, Beppe Grillo ha dichiarato: “E’ veramente una roba incredibile. Berlusconi è diventato fuori di testa per questo cazzo di Dudù. Ma Dudù dev’essere affidato alla vivisezione, quel cane lì e basta. Io ce l’ho un cagnetto così, ce l’ha mia moglie. Li detesto quei cani lì, perché i proprietari di questi cagnetti amano il proprio cane e detestano gli altri. Questi cagnetti, che sono piccoli e carini, li mettono nella borsetta Louis Vuitton e li profumano”. Anche un demente ha capito che quella su Dudù era una semplice battuta, invece una parte della stampa l’ha fatto diventare un caso mediatico. Al “Corriere del Mezzogiorno” la Pascale ha detto: “È una notizia che Grillo sia favorevole alla vivisezione. Non è una notizia che per lui ammazzare non è un reato”.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata