Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

17 luglio 2014

A Napoli il mare diventa rosso sangue

Il mare rosso a Castellammare di Stabia

E’ possibile che il mare diventi rosso sangue? Si. La foto non è un effetto cinematografico ma un “miracolo” che si è verificato a Napoli. Una vasta chiazza di vernice rossa si è formata nelle acque antistanti il lungomare di Castellammare di Stabia.

Lo strano “fenomeno” ha impaurito i residenti della zona portandoli a dare l’allarme alla Capitaneria di Porto. I militari guidati dal comandante Savino Ricco sono intervenuti immediatamente sul posto. La prima operazione è stata circoscrivere la macchia con delle panne, una sorta di rete che riesce a trattenere chiazze d’inquinamento. Un’operazione che si è rivelata inutile perché la sostanza rossastra era di facile dissolvenza. La lunga scia inquinante è trascinata a mare dal rivo Cannetiello, che si riversa di fronte alla Villa Comunale. Non si conosce ancora l’origine della sostanza che l’Arpac esaminerà nelle prossime ore, ma da un esame preliminare sembrerebbe una vernice murale leggera. Gli agenti della Capitaneria di Porto e del Commissariato di polizia insieme a Vigili del fuoco e Polizia municipale hanno aperta un’inchiesta sulla fonte d’inquinamento.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata