Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

24 settembre 2014

Allarme esperti: 1,4 milioni di casi Ebola a gennaio 2015

Allarme EbolaL’Ebola potrebbe contagiare fino a 1,4 milioni di persone in Africa occidentale entro il 20 gennaio 2015. L’apocalittica previsione è del Centers for Disease Control and Prevention(Cdc) di Atlanta, l’autorevole centro USA che raccoglie alcuni tra i maggior specialisti virologi del mondo.

Per gli esperti, il numero totale di casi è sottostimato di circa 2,5 volte in Sierra Leone e Liberia, 2 dei 3 Paesi più colpiti. Si stima che in totale si siano verificati 21 mila casi e che stiano raddoppiando ogni 20 giorni. Il Cdc ha previsto anche un probabile risvolto positivo dell’epidemia, poiché se le vittime venissero tutte sepolte in modo corretto e il 70% dei pazienti fossero curati in ambienti con basso rischio di trasmissione, l’epidemia potrebbe essere definitivamente debellata entro gennaio 2015.

Attualmente il bilancio delle vittime stilato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità(OMS) è di 2.811 morti e 5.864 casi. In Sierra Leone, le autorità di replicare il coprifuoco totale e nazionale che ha costretto la popolazione a restare barricata in casa per tre giorni, durante i quali squadre mediche hanno visitato a domicilio oltre un milione di famiglie fornendo informazioni e dispensando consigli su come evitare il contagio. Altra misura adottata dalla Sierra Leone per arginare il contagio riguarda i rapporti con l’esterno: l’esercito ha praticamente sigillato la frontiera con Liberia e Guinea.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata