Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

31 ottobre 2015

Messina senza acqua da 7 giorni. Dove sta il premier Renzi?

In fila per prendere l'acquaMessina è senza acqua da diversi giorni. La rete idrica è chiusa in seguito ad una frana che ha provocato numerosi danni alle condutture che giungono in città dalla provincia di Catania.

Oggi(31 ottobre) è il settimo giorno senza acqua per 250 mila persone. La difficoltà sta nel ripristinare il servizio, e da qui la decisione di inviare reparti dell’Esercito. Il prefetto di Messina ha deciso di assumere il coordinamento dell’emergenza. Inviata una nave cisterna proveniente da Napoli con 5.000 metri cubi di acqua da immettere nelle condotte della città. In alcuni quartieri l’acqua è già arrivata, ma l’erogazione non ha raggiunto ancora tutti i rioni. “Ogni tanto i social servono, e delle volte riescono a smuovere cose. Diamogli dentro!!! #MessinaSenzaAcqua Intervenga subito il governo!”. È stato necessario il tweet di Rosario Fiorello per accendere i riflettori sull’emergenza che sta vivendo la sponda siciliana dello Stretto. Mobilitazione a cui non ha partecipato Matteo Renzi. Cosa faceva il nostro “caro” premier mentre la gente di Messina era senza acqua? Semplice. Era impegnato a fare propaganda su Twitter parlando del successo dell’Expo, del Jobs Act e del tour in America Latina. Bisogna compatirlo, non può dire “l’Italia riparte” con la gente senza acqua.

Tweet di Matteo Renzi

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata