Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

17 gennaio 2016

Renzi non riceve l’associazione Terra dei Fuochi

Matteo Renzi in visita alla Reggia di CasertaIeri(16 gennaio) il premier Matteo Renzi è stato in visita a Caserta. Tra un selfie e l’altro, il fuffatore del Partito Democratico ha lanciato la crociata contro i fannulloni della Pubblica Amministrazione. Ma non è filato tutto liscio. Contestazioni e proteste hanno accolto Renzi davanti alla Reggia di Caserta.

Gli attivisti del Comitato Terra dei Fuochi hanno chiesto di essere ricevuti per parlare del problema irrisolto dei roghi tossici. Il premier ha preferito evitare il confronto con i cittadini della Terra dei Fuochi. Il motivo? Era troppo impegnato a fare selfie. Nella Legge di Stabilità ci sono 450 milioni di euro per rimuovere le ecoballe da Taverna del Re. Da alcuni giorni Renzi sta facendo propaganda Angelo Ferrillodicendo che quei soldi sono per la Terra dei Fuochi. E’ una balla! La Terra dei Fuochi non sono le ecoballe di Taverna del Re. Angelo Ferrillo, presidente del Comitato, ha dichiarato: “La Terra dei Fuochi continua a bruciare. Il presidente del consiglio Renzi non ci ha permesso di presentargli le nostre istanze. Evidentemente le nostre proposte danno fastidio. I 450 milioni di euro promessi da Renzi per le ecoballe non spengono i roghi tossici. Per farlo bisogna aumentare il controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine e poi risanarlo”. Da tutto questo si capisce che non c’è volontà politica di spegnere i roghi tossici nella Terra dei Fuochi. L’indifferenza(voluta?) dei politici sta provocando un genocidio.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata