Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

23 dicembre 2016

Ucciso a Milano il terrorista di Berlino

Killer BerlinoL’uomo ucciso la scorsa notte a Sesto San Giovanni, alle porte di Milano, è il terrorista della strage di Berlino. L’identificazione come Anis Amri è arrivata sia dai tratti somatici sia dalla comparazione delle impronte. Ma andiamo con ordine. Lunedì scorso(19 dicembre) un camion è piombato sulla folla nel mercatino di Natale a Berlino. Nella folle corsa del tir sono morte 12 persone. 48 i feriti di cui 14 in gravissime condizioni.

Per l’attacco era stato fermato un pachistano, poi rilasciato. La decisione è stata presa in base alla mancanza di prove che inchiodassero il richiedente asilo. Come è stato scoperto il “vero” responsabile della strage? Amri è arrivato in Germania nel 2015 e aveva fatto perdere le sue tracce lo scorso novembre. Di lui non si era più saputo niente fino a che un suo documento d’identità è stato ritrovato sul camion usato per l’attentato. Prima di arrivare in Germania, Amri aveva passato 4 anni in carcere in Italia per avere partecipato a una violenta rivolta Anis Amrinel centro di accoglienza dei migranti a Lampedusa. Come è arrivato in Italia dopo la strage? Amri è arrivato a Milano in treno. Dagli accertamenti della Digos è arrivato in Italia dalla Francia, da Chambery in Savoia, da dove ha raggiunto Torino. Dal capoluogo piemontese ha preso poi un treno per Milano dove è arrivato attorno all’una di notte. Dalla stazione Centrale si è spostato a Sesto San Giovanni. Alle 3-4 del mattino è stato fermato dalla polizia per un normale controllo. Il terrorista ha estratto dal suo zainetto una pistola e ha urlato “poliziotti bastardi” e ha sparato contro gli agenti. Ha tentato la fuga, ma gli agenti hanno risposto al fuoco, uccidendolo. Il poliziotto che ha sparato è stato ferito ad una spalla. E’ in ospedale ma non è in pericolo di vita.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata