Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

25 maggio 2014

Acerra: Cassa integrata Fiat si suicida

Maria BarattoDramma della solitudine ad Acerra, in provincia di Napoli: una donna di 47 anni si è uccisa nella propria abitazione martedì scorso(20 maggio). Il cadavere è stato trovato solo ieri sera, dopo l’allarme dato da alcuni vicini, preoccupati a causa dei cattivi odori che provenivano dall’appartamento.

Maria Baratto era un’operaia in cassa integrazione del reparto logistico Fiat a Nola. La cassa integrazione sarebbe scaduta per i 300 operai della Fiat di Nola il 13 luglio 2014. In un articolo pubblicato due anni fa sulla pagina web del Comitato mogli degli operai di Pomigliano aveva scritto: “Non si può continuare a vivere per anni sul ciglio del burrone dei licenziamenti. L’intero quadro politico-istituzionale che, da sinistra a destra, ha coperto le insane politiche della Fiat è corresponsabile dì questi morti insieme alle centrali confederali”. A febbraio un altro collega di Baratto si è suicidato impiccatosi nella sua casa di Afragola.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata