Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

24 agosto 2014

Identificato il boia di James Foley

Boia di James Foley“La Gran Bretagna ha inviato nelle ultime 48 ore in Iraq e in Siria una notevole forza di truppe speciali di aria e di terra per condurre operazioni hi-tech che potrebbero portare alla cattura di estremisti nel giro di qualche giorno”. Lo scrive il settimanale “Mail on Sunday”. Via terra, pattuglie di 4 ad affiancare le truppe locali; dal cielo, droni.

Il primo ricercato è Jihad John, l’uomo che ha decapitato il giornalista americano James Foley e che sarebbe stato identificato come il 23enne londinese Abdel Majed Abdel Bary, dal 2013 in Siria dove con due connazionali si sarebbe fatto notare per la ferocia durante le azioni. I servizi hanno rivelato che le informazioni contenute nel filmato hanno permesso loro di restringere il cerchio per trovare il boia. Il sospettato si troverebbe a Raqqa, roccaforte dello Stato islamico. Di lui si era già parlato perché si sospetta sia il giovane ritratto in una foto recentemente circolata sui social network con in mano una testa decapitata. Bary potrebbe essere il leader di un feroce trio che si fa chiamare “i Leoni”, insieme con Abu Hussein al-Britani di Birmingham e Abu Abdullah a Britani di Portsmouth, entrambi ventenni.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata