Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

12 maggio 2017

I vaccini sono gratuiti in Italia?

Vaccini“La gratuità dei vaccini è più importante dell’obbligatorietà”. E’ quello che ha dichiarato ieri(11 maggio) a “Piazza Pulita” il deputato del M5S Alessandro Di Battista. Non l’avesse mai fatto. Il motivo? Subito è partita la propaganda del Partito Democratico. A buttare altra benzina sul fuoco ci ha pensato anche il ministro della Salute Beatrice Lorenzin, la stessa persona che qualche anno fa dichiarò che i tumori nella Terra dei Fuochi sono dovuti agli stili di vita.

Il grillino Di Battista dice spesso sciocchezze, ma sostenere che “i vaccini sono gratuiti” è impreciso. Il motivo? Ci sono quelli gratuiti(tipo quelli obbligatori, ma non solo) e diversi altri che gratuiti non sono e che hanno costi diversi nelle 20 Regioni italiane, anche per fascia d’età. Ad esempio il vaccino per papilloma virus nel Lazio è gratis solo per le ragazze che si trovano nel 12° anno d’età e costa 43,50 euro a dose per le altre. La vaccinazione contro il meningococco C è sempre gratuita, quella per il meningococco B varia da regione a regione ed è gratis solo in Basilicata, Liguria, Puglia, Toscana, Veneto, Sicilia e Friuli Venezia Giulia. Nelle altre è a pagamento. Nel Lazio ad esempio costa 80 euro a dose. Tutto questo per far capire che non interessa un tubo della guerra di zizzania tra PD e M5S. I politici si occupassero dei veri problemi del Paese. Tra l’altro, tutti parlano di vaccini e nessuno si preoccupa del vero male di questo secolo: i tumori.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata