Ricerca personalizzata

Archivio

11 dicembre 2014

3.419 migranti morti in mare nel 2014

Migranti mortiAlmeno 3.419 migranti sono morti nel Mar Mediterraneo dall’inizio del 2014. Il bilancio, annunciato dall’Agenzia Onu per i Rifugiati(UNHCR), fa del Mare Nostrum la strada più mortale al mondo.

Dall’inizio dell’anno sono stati oltre 207.000 i migranti che hanno tentato di attraversare il Mar Mediterraneo: una cifra quasi tre volte superiore al precedente record del 2011 quando 70 mila migranti erano fuggiti dai loro Paesi durante la Primavera Araba. Con i conflitti in Libia, Ucraina e Siria-Iraq, l’Europa è la principale meta dei migranti via mare. Quasi l’80% delle partenze avvengono dalla Libia verso l’Italia e Malta. Per la prima volta, quest’anno, le persone provenienti da paesi fonte di rifugiati(soprattutto Siria ed Eritrea) sono inoltre diventati una componente essenziale di questo tragico flusso, pari a quasi il 50%. Le reti di tratta e di traffico di esseri umani nel frattempo prosperano, operando impunemente nelle aree di instabilità o di conflitto e traendo ingenti profitti dai loro disperati carichi umani.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata