Ricerca personalizzata

Archivio

13 gennaio 2015

Prezzo benzina calato del 16,5% in sei mesi, petrolio sotto i 50 dollari

Prezzo benzina calato del 16,5%La benzina precipita sotto la soglia di 1,5 euro, per la prima volta dal febbraio 2011. Stando alle rilevazioni del ministero per lo Sviluppo, che realizza una media tra servito, self e pompe bianche, la verde è a quota 1,472 euro al litro, mentre il gasolio è sceso a 1,387 euro. Dal picco di 1,763 del 14 luglio 2014 la benzina è scesa del 16,5%.

Il petrolio ha chiuso a 45,72 dollari al barile, ai minimi da febbraio 2009. Una domanda sorge spontanea: quanto costava un litro di carburante sei anni fa? Il 2 febbraio 2009(primo dato disponibile) ci volevano in media 1,164 euro per un litro di benzina e 1,084 per il gasolio. La verde e il diesel costano rispettivamente 30,8 e 30,3 centesimi in più rispetto al 2009. L’ultima nota riguarda l’euro. Il primo febbraio 2009 era scambiato a 1,2669 dollari, oggi è valutato 1,1772. La differenza è di 0,0897 rispetto a sei anni fa. Perché la verde e il diesel costano di più? La risposta è semplice: lo Stato. I nostri politicanti mettono accise ogni volta che c’è un’emergenza. Tanto per fare un esempio, nel 2011 i carburanti sono aumentati di 4 centesimi per l’emergenza migranti.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata