Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

18 giugno 2014

UE mette in mora l’Italia per pagamenti PA

Antonio TajaniLa Commissione Europea ha deciso l’invio di una lettera di messa in mora all’Italia per violazione della direttiva 2011/7 che impone il pagamento dei debiti della Pubblica Amministrazione verso le imprese entro un termine di 30 giorni(60 in alcuni casi straordinari). L’iniziativa è partita dal commissario UE, Antonio Tajani. Il governo ha 2 mesi di tempo per rispondere.

I “renziani” non hanno preso bene la bocciatura e gridano al complotto. Il sottosegretario Sandro Gozi(PD) ha dichiarato: “Quella di Tajani è una scandalosa strumentalizzazione”. Nel 2013 i debiti della P.A. ammontano a circa 100 miliardi di euro(fonte Cgia di Mestre). In Italia, la media è di 165 giorni. Le cose non sono migliorate con l’avvento del governo Renzi. L’Italia è il peggior pagatore d’Europa. Tajani ha detto: “Le misure del decreto legge per la riforma della P.A. in via di conversione in Parlamento sono già state valutate e sono insufficienti a rispondere alle contestazione della lettera di messa in mora di Bruxelles sul ritardo dei pagamenti”. Il commissario UE ha aggiunto: “Non è una questione di governo ma di gente che perde il lavoro. Obiettivo non è sanzionare l’Italia ma far sì che paghi i debiti alle imprese che altrimenti chiudono”. Più chiaro di così.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata