Ricerca personalizzata

Archivio

Followers

8 febbraio 2017

Grasso: Inammissibile emendamento Ryder Golf Cup

Inammissibile emendamento Ryder Golf CupIn Italia la disoccupazione è al 12% e crescono le persone a rischio povertà. Questo quadro desolante non sembra preoccupare i politici italiani, tutti impegnati a far “mangiare” gli amici degli amici in un modo o nell’altro. Ieri(7 febbraio) è stato approvato in commissione Finanze l’emendamento per la Ryder Golf Cup. Di cosa si tratta?

La Ryder Cup, nota ufficialmente come The Ryder Cup Matches, è un torneo di golf che si svolge ogni due anni, a partire dal 1927, tra una selezione di giocatori statunitensi ed una di giocatori europei. L’emendamento, firmato dal senatore Partito Democratico d’America Renato Guerino Turano, permette al Credito sportivo di concedere garanzie anche per l’organizzazione di eventi internazionali e concede una garanzia per 97 milioni di euro alla competizione che si terrà a Roma nel 2022. La norma pro-Ryder Cup è stata inserita prima nella Legge di Bilancio e poi nel Decreto Fiscale. In entrambi i casi è stata bocciata. Il ministro Luca Lotti si era speso molto a favore del golf che con la massima manifestazione mondiale avrebbe dato prestigio all’Italia e anche un notevole ritorno economico. Alcuni esponenti del PD l’avevano messa pure nel Decreto Salva Banche, ma oggi(8 febbraio) è stata dichiarata inammissibile da Piero Grasso. Il presidente del Senato ha definito l’emendamento “estraneo per materia dal provvedimento e non c’entra nulla con la tutela del risparmio”. Esulta la Lega Nord: “Grasso ha salvato il PD dal ridicolo”. Soddisfazione anche da parte del Movimento 5 Stelle che aveva sempre osteggiato questo finanziamento. La Taverna ha detto: “Caro PD ritenta...”.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata