Ricerca personalizzata

Archivio

1 aprile 2015

Il mistero del video sul volo Germanwings

Spunta video degli ultimi istanti del volo GearmanwingsUn video dell’airbus Germanwings precipitato sulle Alpi è stato trovato in un telefonino raccolto tra i rottami del velivolo pilotato nell’ultima fase di volo prima della tragedia da Andreas Lubitz. Il filmato viene descritto dalle riviste francesi “Paris Match” e “Bild”.

“La scena dura pochi secondi ed è talmente confusa che non si distinguono i passeggeri. Si sentono urla, molti ‘O mio Dio’ in più lingue e un rumore metallico, 3 volte, forse il comandante che batte sulla porta del cockpit. Poi nulla”. Questo è quello che scrivono i due quotidiani. La presenza di un video è stata smentita dal procuratore di Marsiglia Brice Robin: “Completamente false le rivelazioni, i telefoni trovati non sono ancora stati esaminati. Allo stato attuale delle indagini non esistono video dell’incidente”. Tutto chiarito? Mica tanto. Il vicedirettore di “Paris Match”, Regis Le Sommier, ha confermato l’esistenza del video e il famoso reporter investigativo del giornale, Frédéric Helbert, ha dichiarato: “Le immagini sono mosse ma l’audio non lascia dubbi. La veridicità è confermata anche dall’audio di una scatola nera”. Intanto si è concluso il recupero dei corpi delle vittime. Lo ha annunciato a Seyne il tenente colonnello Jean-Marc Menichini della Gendarmeria francese. L’ufficiale ha aggiunto che gli esperti sono tuttora alla ricerca della seconda scatola nera dell’A320.

Nessun commento:
Write commenti

I commenti non inerenti al post, pieni di spam o diffamatori verranno cancellati senza ulteriori avvisi.

Iscriviti alla Newsletter

Ricerca personalizzata